La risposta è nelle stelle

La storia d’amore tra Luke, un ex campione di rodeo che cerca di tornare alle competizioni e Sophia, una studentessa che sta per intraprendere il lavoro dei suoi sogni nel mondo dell’arte a New York. Proprio mentre il loro rapporto viene messo a dura prova da ambizioni e ideali contrastanti, Sophia e Luke si imbattono inaspettatamente in Ira, il cui ricordo della decennale storia d’amore con l’adorata moglie, ispirerà e scuoterà profondamente la giovane coppia. Mettendo a confronto due generazioni e conseguentemente due diversi intrecci amorosi, La risposta è nelle stelle esplora le sfide e le infinite ricompense di una lunga e duratura storia d’amore.

Recensione

Banale, banale, banale. Lo ammetto la storia dell’anziano signore e della moglie dona un tono di commozione generale, ma se la si esclude cosa rimane? La biondina studiosa e il cowboy macho? L’ho trovato un argomento visto e rivisto, inoltre il dramma del “tra poco tempo devo partire, non possiamo stare insieme” è prevedibile.
Il ragazzo non ha altre doti particolari se non essere un cowboy dalla nascita, tutto ciò che fa è da cowboy e tutto ciò che su di lui viene ribadito è che rischia la vita a farlo. Il macho in questione come da copione, ha un improvviso slancio di romanticismo nei confronti della ragazza perfetta, super intelligente, magra, occhi azzurri e capelli sempre perfetti, anche quando cade in un fiume. Naturalmete i due ragazzi vengono da mondi decisamente opposti (banale) e finiscono con avere crisi isteriche adolescenziali sull’argomento. Ma quando Luke il cowboy, decide di farsi male come al solito in un rodeo, lo stesso giorno che la sua ragazza sarebbe dovuta partire per New York e il signore muore, il finale è ormai scontato.

 

Facebook Comments
Precedente Immortal Successivo Vikings