Violet: La collezionista di Voci

13578516_10154470242966062_1186689042_nViolet da sempre porta con sé un particolare dono: percepisce le eco appartenenti a le vittime di omicidio e le impronte che gli omicidi lasciano sugli assassini sottoforma di odori, scie colorate, suoni e strani sapori. L’unica persona a conoscere il segreto della protagonista è Jay, il suo fedele e onnipresente migliore amico, con il quale Violet intesserà una relazione; nel contempo la ragazza si ritroverà a dover identificare un pericoloso serial killer, poiché sarà l’unica con le abilità adatte per farlo; si aprono così le porte a uno Young Adult Thriller dall’atmosfera cupa.

La scrittura di Kimberly Derting è coinvolgente, fluida e piuttosto semplice. Questo romanzo si legge in una notte o due, il mistero che cela porta il lettore a sfogliare una pagina dopo l’altra, senza rendersi conto del tempo che passa.
Il racconto si muove tra il punto di vista di Violet e quello del serial killer, un fattore che ho ampiamente apprezzato poiché è stato sviluppato decisamente bene, la visuale si sposta sempre al momento giusto per creare tensione e intrattenere.
I personaggi principali sono ben tratteggiati, l’idea di base è sicuramente da apprezzare, le uniche cose che cambierei in “La collezionista di voci” sono: le scene eccessivamente smielate, il rapporto tra Jay e Violet è ben studiato e funziona alla perfezione, non era il caso di sottolinearlo eccessivamente; inoltre allungherei di qualche pagina il libro, tutti in nodi vengono al pettine forse troppo velocemente, il che è stato un peccato perché la storia mi stava coinvolgendo molto.
Nonostante i difetti sopra elencati è sicuramente una piacevole lettura da intraprendere.

Facebook Comments
Precedente Beauty and the Beast: 4X5 Successivo Negative: Il mio Look

One thought on “Violet: La collezionista di Voci

  1. Carmy il said:

    Ammetto che indubbiamente questo non è il genere di libro che leggo molto spesso, ma la tua recensione mi ha convinta, quindi lo aggiungo alla lista dei libri da leggere 😉

I commenti sono chiusi.