X-Men-Apocalisse

Ambientato negli anni 80, questo film vede protagonisti i “giovani X-Men” intricati in una faticosa battaglia con il cattivo di turno: il primo e più potente mutante. Questo invincibile e immortale personaggio sembra essere stato il frutto di ogni leggenda e credenza nell’antico egitto, che un tempo era sotto il suo completo dominio. Dopo essere rimasto millenni intrappolato in una tomba di macerie, viene liberato dai suoi folli seguaci e ben presto si rende conto che la sua razza non è più considerata divina; decide perciò di radunare una squadra di potenti mutanti, fra cui un sofferente Magneto, per distruggere l’intera umanità.
A fermarlo, naturalmente, saranno Raven e Xavier con l’aiuto degli allievi mutanti, che daranno vita a uno “scontro dall’aria epica”.

Recensire un mostro sacro come la Marvel è complicato e facilmente criticabile, per cui ho deciso semplicemente di chiaccherare come fra amici di fronte ad un tè, riguardo alla mia esperienza con X-Men-Apocalisse.

13401379_10154398097121062_1698019789_n

Per prima cosa mi è stato impossibile non chiamare Sansa (dal Trono di spade) colei che doveva in realtà essere Jean e mi ha parecchio divertita come anche in questa storia, la poveretta sembra non avere mai più di mezzo momento di gioia; tuttavia a batterla ci pensa come sempre Magneto.
La trama è quella che ormai contraddistingue quasi tutte le produzioni riguardanti gli X-Men: il supercattivo con immense manie di protagonismo, che deve essere sconfitto dalla banda dei buoni, nella quale scorre una vena di allenze e tradimenti. Devo ammettere che mi considero un eterna bambina e questo genere di cose mi intrattiene sempre.
Ho apprezzato anche l’ingresso della giovane Tempesta, che a causa del suo taglio di capelli, è stata da me  affettuosamente rinominata in fase “l’ultimo dei moicani”.


La vera rivelazione di questo film a mio parere sono stati i personaggi Jubilee e Quicksilver sui quali hanno calcato un carico di genuina comicità e poteri strafighi.
In conclusione, X-Men-Apocalisse non è entrato di diritto nel podio dei miei Marvel preferiti, ma ciò non ha impedito che conservassi il biglietto del cinema come segno di un bel ricordo.

Facebook Comments
Precedente Adaline - L'eterna giovinezza Successivo Scrivere-La mia storia

One thought on “X-Men-Apocalisse

  1. Mi ha divertito la tua recensione! In più devo dire che concordo con te sul fatto che Quicksilver è stato il più divertente e posso dire che è uno dei personaggi che ho apprezzato di più!! Comunque mi aspetto anch’io qualcosa di meglio nel prossimo film! 😉

I commenti sono chiusi.